Tisane energizzanti: le piante più utilizzate

Le tisane energizzanti sono utili in tantissime circostanze. Quante volte capita, soprattutto con l’approssimarsi della primavera, di sentirsi stanchi e spossati? Di non avere abbastanza forze per svolgere tutti i doveri e i compiti quotidiani?

Tra l’altro le bevande di cui parliamo sono anche ottime tisane per sportivi. Sono eccellenti dopo molte tipologie di allenamento, dalla corsa alla palestra, e sono in grado di favorire una ripresa rapida del corpo anche in seguito al training più intenso.

Le piante più utilizzate sono il ginseng, l’eleuterococco, il guaranà, la yerba mate, il tè verde (o nero) e il caffè verde. Queste specie sono ricche di proprietà benefiche e di principi attivi che aiutano l’organismo con la loro azione tonificante e mineralizzante. Potrebbero essere definite come dei veri e propri integratori naturali, molto apprezzati anche per il loro gusto esotico e fresco!

Ginseng

Il ginseng è un’autentica fonte di energia. Garantisce un elevato apporto di vitamine, migliora nel complesso le capacità fisiche e quelle mentali, ed è persino un toccasana per il nostro sistema immunitario.

Le tisane al ginseng danno la giusta carica prima e dopo il workout, e combattono in maniera adeguata condizioni come la fiacchezza e l’astenia. Sono stimolanti e rappresentano un supporto per la nostra resistenza allo sforzo. La pianta, Panax ginseng, è conosciuta da tempo per questi suoi effetti ed è annoverata tra quelle adattogene cioè che facilitano la resistenza dell’uomo allo stress.

Eleuterococco

Tra le migliori tisane energizzanti citiamo anche l’eleuterococco. Non è una coincidenza che questa specie botanica sia nota anche come ginseng siberiano e che appartenga alla stessa famiglia di Panax ginseng!

L’eleuterococco rende il corpo meno sensibile alla fatica e anche agli sbalzi di temperatura. È consigliato come sostegno per gli allenamenti ma anche in situazioni come le convalescenze, l’ipotensione e gli esaurimenti psicofisici. Non dimentichiamo infine che questo vegetale fornisce vitamine e polisaccaridi, aumenta la quantità di linfociti T e ci consente di risentire meno del freddo.

Guaranà

Non è raro che le tisane per sportivi siano a base di guaranà, una pianta originaria della Foresta Amazzonica, che contiene guaranina ed è pertanto caratterizzata da proprietà eccitanti; chiaramente per una tisana energizzante ben riuscita le dosi devono essere concepite affinché non risultino mai eccessive – e quindi potenzialmente deleterie – per la salute.

In molte aree del pianeta il guaranà è considerato come un elisir di lunga vita: è tonificante, energizzante, antiossidante e, di conseguenza, nemico dell’invecchiamento dei tessuti.  Accelera il metabolismo, è suggerito contro la pressione bassa ed è ideale per migliorare le prestazioni degli atleti, la concentrazione e l’attenzione.

Mate

Le tisane alla yerba mate, o semplicemente mate, sono complici di tutti coloro che si dedicano all’attività fisica. Infondono una marcata sensazione di energia, sono stimolanti per il sistema nervoso (proprio come il caffè) e contribuiscono a innalzare le difese immunitarie.

L’erba mate è piena di sali minerali, tannini, vitamina C e vitamine del gruppo B. Favorisce l’apporto di ossigeno al cuore, indispensabile per chi pratica sport per hobby o per professione. In aggiunta ha capacità diuretiche, incentiva lo smaltimento delle tossine e rallenta la formazione dell’acido lattico nei muscoli – permettendo, dunque, di prolungare il tempo del training.

Tè verde e nero

Il tè verde e quello nero sono entrambi ricchi di benefici. Sono perfetti per le tisane energizzanti, essendo fonte di polifenoli, teobromina, teofillina e tannini, risultando quindi nemici dell’ossidazione cellulare e utilissimi nella lotta alla stanchezza.

Sono veri tonici naturali, rendono i muscoli più resistenti alle infiammazioni, sono alleati del cuore e della circolazione del sangue e possono addirittura aiutare a prevenire problematiche come l’osteoporosi.

Il tè verde proviene in prevalenza dal Giappone e dalla Cina, quello nero da territori come l’India, l’Indonesia e lo Sri Lanka. Tali ingredienti sono senza dubbio molto popolari tra gli appassionati di sport ma anche per coloro che vogliono iniziare la giornata con energia e vitalità!

Caffè verde

Per concludere la nostra rassegna delle piante più diffuse per la realizzazione delle tisane per sportivi, menzioniamo il caffè verde.

Questo è tanto energizzante quanto bruciagrassi, prezioso supporto per coloro che hanno intrapreso un percorso di allenamento finalizzato al dimagrimento. Sembra inoltre che faciliti la produzione di adrenalina e noradrenalina, risultando quindi valido come sostegno per l’esercizio fisico in generale.

Il caffè verde ci fornisce sali minerali, antiossidanti e vitamine del gruppo B, è efficace per contrastare la fatica del corpo e della mente ed è raccomandato nei periodi di duro lavoro e di studio intenso. Infine, è in grado di accelerare il metabolismo.

Tag: